Linguaggio  

   

Login Form  

   

Utenti online  

Abbiamo 175 visitatori e un utente online

  • iu8hep
   

Contatore Visite  

Today86
Yesterday89
This week799
This month1710
Total20666

Visitor Info

  • IP: 3.235.184.215
  • Browser: Unknown
  • Browser Version:
  • Operating System: Unknown

12 Giugno 2021
   

QRZ.COM  


Cerca in QRZ.COM


Created by IU8HEP
   

ASSOCIAZIONE RADIOAMATORI ITALIANIari
Eretta in ente morale il 10-1-50 (D.P.R. N. 368)Sezione Italiana della I.A.R.U.
Organo Ufficiale: RADIO RIVISTA
SEZIONE A.R.I. PORTICI – 8008
“Maria Benincasa – IW8CJC “
c/o PRESIDENTE :Giorgio Napolitano IZ8FAV
E-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segreteria: Paolo Capobianco IZ8FDH
E-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 


DIPLOMA REALE BORBONICO

Fonte WIKIPEDIA


CENNI STORICI


Rif. WIKIPEDIA
"Borbone della Real Casa delle Due Sicilie", fondato nel 1734 dal figlio di Filippo V di Spagna e di Elisabetta Farnese, e Carlo di Borbone. Asceso quest'ultimo al trono di Spagna (1759) con il nome di Carlo III, dopo un governo a Napoli che passò alla storia per le sue riforme riparatrici di malanni secolari, gli succedette il figlio terzogenito Ferdinando IV di Napoli (III di Sicilia), che, tornò in possesso dei due Regni in seguito al Trattato di Casalanza firmato presso Capua del 20 maggio 1815, li unificò nel dicembre 1816 e assunse il nome di Ferdinando I delle Due Sicilie e regnò lungamente fino al 1825, tranne che per due brevi interruzioni, sulla parte continentale del regno, nel 1799 (Repubblica Partenopea) e nel 1806-1815 (regni di Giuseppe Bonaparte e di Gioacchino Murat). A lui seguirono fino al 1860, anno in cui il Regno delle Due Sicilie fu annesso al Regno di Sardegna, Francesco I (1825-1830), Ferdinando II (1830-1859) e Francesco II (1859-60), ultimi sovrani che guidarono il regno meridionale d'Italia, prima dell'Unità.

La dinastia:

  • Carlo (1716 - 1788), Re di Napoli e della Sicilia dal 1734 al 1759
  • Ferdinando IV (1751 - 1825), Re di Napoli e III di Sicilia dal 1759 al 1815, diviene Re delle
    Due Sicilie col nome di Ferdinando I dal 1816 al 1825
  • Francesco I (1777 - 1830), Re delle Due Sicilie dal 1825 al 1830
  • Ferdinando II (1810 - 1859), Re delle Due Sicilie dal 1830 al 1859
  • Francesco II (1836 - 1894), Re delle Due Sicilie dal 1859 al 1860, quando viene esiliato
  • Alfonso (1841 - 1934), Conte di Caserta dal 1841, Capo della Real Casa e Duca di Castro dal 1894 al 1934
  • Ferdinando Pio (1869 - 1960), Duca di Calabria dal 1894 al 1934, Capo della Real Casa e Duca di Castro dal 1934 al 1960
  • Ranieri (1883 - 1973), Capo della Real Casa e Duca di Castro dal 1934 al 1973.
  • Ferdinando (1926 - 2008), Duca di Calabria dal 1934 al 1973, Capo della Real Casa e Duca di Castro dal 1973, sposa nel 1949 Chantal de Chevron-Villette (1925 - 2005)
  • Carlo (1963), Duca di Noto dal 1963 al 1973, Duca di Calabria dal 1973, sposa nel 1998 Camilla Crociani (1971). Ha avuto due figlie: Maria Carolina, Duchessa di Palermo (2003) eMaria Chiara, Duchessa di Capri (2005). I Re di Spagna di Borbone e altre casate europee, ignorando l'ingresso nella sua Real Casa di questo ramo, riconoscono come attuale Capo della Real Casa Borbone delle Due Sicilie il cugino S.A.R. il Principe Pietro (1968) Infante di Spagna e Duca di Calabria[6] e la sua discendenza in linea maschile, avendo Carlo, Duca di Noto, solo discendenza femminile.


REGOLAMENTO


Il Diploma Reale Borbonico (D.R.B.) organizzato dalla Sezione A.R.I. di Portici (Napoli), con lo scopo di favorire la divulgazione della magnifica cultura dei Borbone. Saranno interessati infatti tutti i monumenti, manufatti e costruzioni risalenti al periodo del Regno di Napoli, dal 1734 al 1860.


Per l'ottenimento del diploma, il richiedente dovrà dimostrare di avere collegato il seguente numero di Referenze Borboniche:
1)

  •  Stazioni italiane: 100 (per gli italiani) e 50 (per gli stranieri) referenze borboniche
    ubicate in almeno 5 province borboniche diverse per le bande HF.
  • Stazioni italiane/straniere: 10 referenze borboniche ubicate in almeno 2 province
    borboniche diverse per le bande 6m e inferiori.

2) In ogni caso sarà obbligatorio confermare almeno una referenza borbonica della Provincia di Napoli (Capitale del Regno delle Due Sicilie) per le bande HF.

3) I collegamenti possono essere effettuati su tutte le bande radioamatoriali, dai 13 cm ai 160 metri, e nei modi di emissione: FM/SSB/CW/DIGI.

3.1) Per tutte le stazioni Hunter o attivatrici i cui call possono essere "/" barrati (es. : IQ8PC - IQ8PC/P - IT9/IQ8PC/P), i punteggi in classifica saranno cumulati in un unico punteggio assegnato come nel caso riportato da esempio a IQ8PC. Eccezione fatta esclusivamente per le stazioni dichiaratamente /qrp.

4) Hanno validità i collegamenti con stazioni operanti dalle referenze a far data dal 1 Gennaio 2021.

5) Il diploma D.R.B. è rilasciato ad ogni O.M. che presenterà all'Award Managers (Edoardo Baldini IU8HEP, Giorgio Napolitano IZ8FAV), quanto segue:

  • 5.1) La richiesta del diploma va inoltrata all’award manager via email.
  • 5.2) Il diploma consiste in una pergamena a colori personalizzata, scaricabile gratuitamente in formato PDF sul sito ufficiale, dietro registrazione. Saranno indicate le modalità di rimborso spese per eventuale richiesta di diploma cartaceo su pergamena e per eventuale spedizione di stickers o altro materiale richiesto al comitato.
  • 5.3) I possessori del diploma D.R.B. potranno usare il logo DRB sulle proprie QSL e nella corrispondenza.

6) Sono previsti degli avanzamenti o endorsement che consistono in stickers adesivi a colori degli Ordini Cavallereschi Borbonici, e sarà concesso per aver collegato almeno 100, 200,300, 400 e 500 diverse referenze borboniche.

7) L’elenco delle referenze è consultabile sul sito internet: www.diplomaborbonico.it

8) L'operatore che abbia attivato almeno 15 diverse referenze borboniche, ha diritto a richiedere il diploma D.R.B. Attivatore e potrà accreditare la propria attività ai fini del Diploma.

Sono previsti degli avanzamenti o endorsement che consistono in stickers adesivi a colori degli Ordini Cavallereschi Borbonici, e sarà concesso per aver attivato almeno 15, 20, 30, 40 e 50 diverse referenze borboniche. Saranno indicate le modalità di rimborso spese per eventuale spedizione di stickers o altro materiale richiesto al comitato.

9) I nominativi di coloro che forniranno informazioni relative a referenze borboniche non compresi nella directory oppure a correzioni saranno menzionati in qualità di contributore.


ATTIVAZIONE


Un’attivazione, ai fini del Diploma, sarà considerata valida solo se saranno rispettati i seguenti requisiti:

  • Il nominativo, sia esso personale o speciale, deve essere opportunamente registrato dal titolare sul sito www.diplomaborbonico.it
  • La stazione (antenna, radio, alimentazione, ecc.) dovrà trasmettere ad una distanza massima dalla referenza di 800 metri.
  • E’ concessa deroga laddove sussistano condizioni di non sicurezza o la comprovata impossibilità ad operare;
  • Foto (minimo 2) geo-referenziate comprovanti l’attivazione (per i residenti necessita foto geo-referenziate del proprio shack).

- Le stazioni fisse potranno attivare referenze DRB nell’ambito del Comune di Residenza/Domicilio o luogo di trasmissione, alla condizione di averle già attivate nel passato con nominativo proprio o di Sezione o Speciale e aver ottenuto la convalida dell'attività.

Non sarà possibile attivare più di una referenza al giorno.

 

MESSAGGIO INFORMATIVO:

Si precisa che le attivazioni in portatile sono possibili qualora l'operatore rispetti necessariamente le disposizioni del proprio Comune, Provincia e Regione di apparteneza e la Sezione ARI di Portici e lo Staff DBR non si assumono alcuna responsabilità per eventuali sanzioni emesse.

  • Dovranno essere effettuati almeno 100 collegamenti in HF o 30 collegamenti per le altre frequenze, per attivazioni di referenze mai attivate (new one);
  • Dovranno essere effettuati almeno 80 collegamenti in HF o 15 collegamenti per le altre frequenze, per una attivazione già convalidata, anche se l’attivazione è stata fatta da un altro radioamatore;
  • Non è possibile attivare più di 1 referenza contemporaneamente e non sono ammesse più di 2 attivazioni al giorno con il medesimo nominativo. La durata dell'attivazione deve essere superiore a 1,5 ora (new one) e 1 ora (riattivazione) ed inoltre, devono essere obbligatoriamente utilizzate minimo 2 bande;
  • Tutte le stazioni attivatrici, in caso di impossibilità al prosieguo dell’attività devono effettuare il numero di QSOs mancanti al raggiungimento del quorum, sia nel caso di un new one che di una referenza già collegata. In questa eventualità la documentazione dovrà essere inviata sia nel primo tentativo di attivazione che nel secondo.

Nel caso di attivazione a cui partecipa più di un operatore con nominativo non speciale, la referenza sarà accreditata al titolare del nominativo (100 QSOs se è la prima attivazione oppure 80 QSOs se è una successiva attivazione). Per ottenere l’accredito gli altri operatori dovranno inviare ulteriori singoli log ed in particolare (il 2°) dovrà effettuare almeno altri 50 QSOs con il proprio nominativo, dal 3° operatore in poi il numero di QSO da realizzare scende a 30 QSOs, senza limite di tempo, utilizzando almeno 2 bande hf.

Nel caso di attivazioni con l’utilizzo di un nominativo di Sezione, Radio Club o Speciale, la referenza sarà accreditata al solo nominativo speciale (IQ8…. II8 … IO8 .. etc).


L’attivazione sarà considerata oltre che come referenza attivata anche come referenza collegata.

Il responsabile del nominativo speciale dovrà segnalare l’elenco degli operatori che avranno collaborato alle attivazioni.

Al conseguimento del Diploma Attivatore, sarà consegnato un attestato di partecipazione ad ogni singolo collaboratore segnalato dal titolare del nominativo speciale.

Sono gradite e saranno ritenute valide, operazioni in cui l’attivatore si dichiari comprovatamente QRP.

CONTROLLI


Componenti del Award Committee effettueranno controlli sulla regolarità delle operazioni durante l’intera durata dell’attività portatile. Tali controlli potranno essere effettuati sia con l’ascolto radio e l’ausilio di sistemi informatici, sia con l’ispezione diretta durante l’attività. Gli operatori che dovessero negare l’ingresso ai preposti al controllo presso la propria postazione operativa, si porranno automaticamente nella condizione di veder la propria attività non convalidata e di ricevere la sanzione disciplinare prevista dal Regolamento in base alla gravità della scorrettezza.

Ogni decisione dell’Award Committee sarà finale ed inappellabile.


DOCUMENTAZIONE


Inoltro in via telematica sul sito www.diplomaborbonico.it alla pagina "Upload dati Attività"  di:

- log, esclusivamente nel formato ADI o ADIF,

- N° 2 fotografie georeferenziate a inizio e alla fine dell’attività della referenza e della stazione radio:

  •  chiara documentazione fotografica georeferenziata degli attivatori in caso di attivazioni multioperatore; L’ App per le foto georeferenziate è scaricabile nella sezione “App e Moduli” sul sito www.diplomaborbonico.it
  • foto comprovante l’attivazione (per i residenti necessario un file kmz comprovante la distanza tra la propria abitazione e la referenza).
  • Le foto dovranno avere dimensione compresa tra 300 e 500 Kb. L’ App per le foto georeferenziate è scaricabile nella sezione “App e Moduli” sul sito www.diplomaborbonico.it

- breve filmato dell’attivazione in formato .AVI, .MOV, .MP4, MPEG o altri comunemente utilizzati al massimo entro 10 giorni dall’attivazione via e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (non obbligatorio, ma consigliato ed estremamente gradito e con la consapevolezza che eventualmente sarà pubblicato sul sito);

- eventuali ulteriori autorizzazioni ove necessario;
 


CONVALIDA ATTIVAZIONE


Per gli attivatori residenti nel raggio di 800m da una referenza, sarà necessario l’invio dei log e foto.

La cortesia finale di un QSO è sempre la QSL. Si raccomanda all'attivatore l'invio delle QSLs via bureau o digitale, indipendentemente dal fatto di aver ricevuto, o meno, richiesta. E’ naturalmente possibile riportare sulla QSL più collegamenti e più referenze.

Le stazioni hunter che desiderano accreditare i propri qso devono inviare il log contenente i soli qso da accreditare, sul sito ufficiale del diploma, compilando un form dedicato.

Non sarà convalidata allo stesso attivatore alcuna altra attivazione successiva ad una precedente non portata a termine, nella quale cioè non sia stato raggiunto il quorum previsto.

Le attivazioni non portate a termine devono essere comunicate all’Award Manager immediatamente e l’attivatore si dovrà attenere alle disposizioni o indicazioni dell’Award Manager, che sono insindacabili e inappellabili.

Nel caso vi sia impossibilità a completare l'attivazione di una referenza neppure in un momento successivo dovrà essere comunque trasmessa dettagliata comunicazione all’Award Manager il quale risponderà all’attivatore dando le relative disposizioni, che sono insindacabili e inappellabili.

Non sarà convalidata alcuna attivazione successiva ad una precedente in cui l'attivatore non abbia inviato come allegato e-mail log e foto entro i termini previsti dei 15 giorni dall’attivazione, salvo impossibilità a rispettare detti termini per motivi logistici o di forza maggiore, dei quali il manager deve essere obbligatoriamente informato.

All'attivatore che si comporta in modo difforme dal regolamento o compie altre scorrettezze, ad insindacabile giudizio dell'Award Manager e del Presidente della Sezione titolare del diploma, sentito il parere del Technical Award Manager, e dopo essere stato informato a mezzo lettera (anche in forma elettronica), potranno essere irrogate le seguenti sanzioni:

a) diffida

b) sospensione dalle attivazioni per un periodo non inferiore a 3 mesi e fino ad un massimo di 24 mesi

c) squalifica definitiva e irrevocabile come attivatore DRB.

Una volta inviato il log non sono consentite modifiche, pertanto si chiede all’attivatore di verificare attentamente il log prima di inviarlo ai Managers per la convalida.

Durante il Meeting DRB non si potranno effettuare attivazioni.


SQUALIFICHE


Premettendo che da parte di tutti i radioamatori, che partecipano a questo diploma, deve essere seguita una condotta esemplare, non sarà convalidata l’attivazione laddove la prova non sia chiara oppure si denota un comportamento antisportivo.

a) Le pratiche sotto elencate sono totalmente illegali e penalizzano le attività; di conseguenza l’attivatore, che è responsabile del suo modo di condurre le operazioni, rischia la defalcazione di tutti QSOs così effettuati:

- tramite "stazioni ponte";
- con operatori che eseguono il contatto passando indicativi diversi dal proprio e quindi per terze persone;
- effettuati con registrazioni vocali, via telefono, tramite Skype, Google-talk o programmi analoghi.

b) Non è altresì permesso alcun contatto con indicativo di Radioclub o di Sezione se, chi opera non si trova nel QTH dello stesso Radioclub, diversamente l’indicativo deve essere sempre utilizzato seguito dal /P

c) Può portare ad una squalifica se vengono notate pratiche irregolari intenzionali, adoperando linguaggi volgari o comportamenti eticamente impropri in ogni aspetto nella partecipazione a questo diploma. La squalifica comporta per l’attivatore la non convalida dell’attivazione e di conseguenza non gli sarà permesso di poter fare altre attivazioni DRB, mentre per il cacciatore l’eliminazione dalle classifiche e la diffida a partecipare a qualsiasi attività DRB.

d) E’ consigliabile annunciare una qualsiasi operazione sulla pagina del sito appositamente predisposta, ove tutti gli iscritti possono pubblicizzare le attivazioni che intendono eseguire. Al fine di promuovere l'uso di questo strumento, se altri attivatori decidono di operare da una referenza che è stata annunciata in precedenza da un altro attivatore, questa seconda operazione non sarà validata, a condizione che tra il primo annuncio di attivazione e l’effettuazione della stessa non sia trascorso più di un mese di tempo.

e) Gli attivatori sono invitati a registrarsi sul portale www.diplomaborbonico.it per inviare la documentazione ai fini della convalida.

f) L’annuncio della prevista data di attività non dovrà essere superiore ad 1 mese. Qualora l’annunciata attivazione non potrà attuarsi per vari motivi, l’attivatore ha l’obbligo di comunicare, sempre ad un Award Manager Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., che l’attivazione non avverrà e che sarà quindi riprogrammata, svincolando di fatto la prenotazione della referenza. Preferibilmente annullerà anche l’attività sul sito www.diplomaborbonico.it .

Qualora l’annunciata attivazione non potrà attuarsi per vari motivi, l’attivatore ha l’obbligo di comunicare, sempre ad un Award Manager Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., che l’attivazione non avverrà e che sarà quindi riprogrammata, svincolando di fatto la prenotazione della referenza. Preferibilmente annullerà anche l’attività sul sito www.diplomaborbonico.it .

Gli attivatori sono invitati a rispettare il vigente bandplan della IARU Regione 1 consultabile al
seguente indirizzo: http://www.iaru-r1.org/index.php/spectrum-and-band-plans/hf

 


REFERENZA BORBONICA


Possono essere censiti i seguenti manufatti:


Le residenze reali, castelli, torri, bastioni, cassaforti, casatorri (torre a casa), casseri, borghi, cinte murarie, fortezze, e porte civiche che conservino elementi specifici comprovanti l’origine borbonica. Aree portuali, piazzeforti, rocche e forti, porte monumentali, torri-porta, palazzi reali e nobiliari fortificati e non fortificati di comprovata origine borbonica, villa castello, villa reale, edificio religioso fortificato e non, edificio agricolo fortificato e non, residenza fortificata e quant’altro legato all’architettura borbonica nata ed edificata per esigenze abitative e/o difensive del Regno di Napoli e del Regno di Sicilia. Opere ingegneristiche quali acquedotti, linea ferroviarie, tunnel, gallerie, sistemi di irrigazione e di accantonamento di acque, sistemi di deflusso di acque piovane (Regi lagni) ed ogni altra opera o manufatto riconducibile e di comprovata origine borbonica. Sono altrettanto valide quelle strutture di fattura non borbonica ma che durante il periodo indicato sono state requisite e/o utilizzate per scopi abitativi, produttivi o militari dentro e fuori dai confini del Regno. Non saranno censite pertanto opere che non siano manifestamente di origine o di utilizzo borbonico.

Qualora alcune referenze DRB assegnate non rientrino nelle caratteristiche richieste, o che nel frattempo lo stato di conservazione sia tale da non considerarle più accettabili è necessaria la cancellazione che potrà avvenire tramite l’apposito link predisposto come “Segnala eventuali errori” sulla mappa delle Referenze presente sul sito www.diplomaborbonico.it . Allorché esistano documenti che riportano il nome diverso tra manufatti a meno di 50 metri sarà possibile referenziare le referenze separatamente.

 

Le Referenze Borboniche riceveranno un numero di riferimento composto nella forma seguente, come da esempio:

  • DRB-NA001 (Award Prefix – Provincia Borbonica – Numero progressivo).

Le richieste di nuove referenze devono essere inoltrate sul sito www.diplomaborbonico.it nella pagina “Proponi una Referenza” ed in caso di parere tecnico favorevole, saranno convalidate e pubblicate sul sito dai Technical Award Managers. Il modulo di richiesta online dovrà essere compilato in ogni sua parte indicando quindi Nome della Referenza, Locatore, Comune, Provincia, Regione e fonte comprovante ‘appartenenza alla dinastia Borbonica della stessa. Il tempo fissato per la paternità delle nuove referenze dalla data dell’ufficializzazione è di 30 giorni L’attivazione da parte di altri attivatori durante il periodo di paternità non verrà convalidata.

Le referenze borboniche non visibili in quanto all’interno di proprietà private o nascoste dalla vegetazione sono attivabili in deroga ad una distanza anche superiore agli 800m minimi laddove sia impossibile operare nei limiti. Lo stesso dicasi per quelle non fotografabili per ragioni di riservatezza o militari o per espresso divieto dei proprietari.

Qualora alcune referenze DRB assegnate non rientrino nelle caratteristiche richieste, o che nel frattempo lo stato di conservazione sia tale da non considerarle più accettabili è necessaria la cancellazione che potrà avvenire tramite il link di segnalazione predisposto sulla mappa delle referenze presente sul sito www.diplomaborbonico.it . L’Award Comitee controllerà i parametri indicati attraverso i responsabili locali.

PROVINCE BORBONICHE

Le Province Borboniche sono:

  • Provincia di Napoli (Napoli). DRB-NA
  • Terra di lavoro (Caserta, parte della provincia di Napoli della provincia di Latina, della provincia di Frosinone). DRB-TL
  • Principato Ulteriore (Avellino, Benevento). DRB-PU
  • Principato Citeriore (Salerno, parte della provincia di Napoli). DRB-PC
  • Giustizierato di Basilicata (Potenza, Matera). DRB-BP
  • Terra di Bari (Bari, Trani, Andria, Barletta). DRB-TB
  • Capitanata (Foggia). DRB-CF
  • Terra d’Otranto (Taranto, Lecce, Brindisi). DRB-TO
  • Calabria Citeriore (Cosenza). DRB-CC
  • Calabria Ulteriore I (Reggio Calabria, Vibo Valentia). DRB-RC
  • Calabria Ulteriore II (Catanzaro, Crotone). DRB-CZ
  • Abruzzo Citeriore (Chieti, parte della provincia di Pescara). DRB-AC
  • Abruzzo Ulteriore I (L’Aquila, parte della provincia di Rieti). DRB-AQ
  • Abruzzo Ulteriore II ( Teramo, parte della provincia di Pescara). DRB-AT
  • Contado di Molise (Isernia, Campobasso). DRB-CO
  • Provincia di Palermo (Palermo). DRB-PA
  • Provincia di Messina (Messina). DRB-ME
  • Provincia di Catania (Catania, parte della provincia di Enna). DRB-CT
  • Provincia di Girgenti (Agrigento). DRB-GI
  • Provincia di Trapani (Trapani, parte della provincia di Palermo). DRB-TP
  • Provincia di Caltanissetta (Caltanissetta, parte della provincia di Enna). DRB-CL
  • Provincia di Siracusa (Siracusa, Ragusa). DRB-NO
  • Provincia Extra Regno (Al di fuori dei confini del Regno delle Due Sicilie) DRB-EX

 

RICONOSCIMENTI ATTIVATORI E HUNTERS


E' previsto l’Honor Roll D.R.B. Hunters per coloro che avranno confermate 500 Referenze diverse. Esso consiste in una miniatura di una effigie borbonica offerta dallo Staff e consegnata agli aventi diritto , o eventuali delegati, nel corso del Meeting annuale. In caso di richiesta di recapito postale del premio, le spese di spedizione saranno a carico del premiato.

E' previsto l’Honor Roll D.R.B. Attivatori per coloro che avranno attivato almeno 100 Referenze diverse, almeno su 2 province. Esso consiste in una miniatura di una effigie borbonica offerta dallo Staff e consegnata agli aventi diritto, o eventuali delegati, nel corso del Meeting annuale. In caso di richiesta di recapito postale del premio, le spese di spedizione saranno a carico del premiato.

I premi speciali consegnati durante il meeting, non inseriti nel regolamento, sono a discrezione della Sezione A.R.I. di Portici.

E’ previsto il “Top DRB Attivatore” per l’attivatore che avrà attivato il maggior numero di referenze DRB (20% new one) dal 1° Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno solare (per l’anno 2021: 01/01/2021 - 31/12/2021, per l’anno 2022: 01/01/2022 – 31/12/2022, e così via). Esso consiste in una targa personalizzata offerta dallo Staff e consegnata agli aventi diritto, o eventuali delegati, nel corso del Meeting annuale. In caso di richiesta di recapito postale del premio, le spese
di spedizione saranno a carico del premiato.

E’ previsto il “Top DRB Hunters” per il cacciatore che avrà collegato il maggior numero di referenze DRB dal 1° Gennaio al 31 Dicembre di ogni anno solare (per l’anno 2021: 01/01/2021 - 31/12/2021, per l’anno 2022: 01/01/2022 – 31/12/2022, e così via). Esso consiste in una targa personalizzata offerta dallo Staff e consegnata agli aventi diritto, o eventuali delegati, nel corso del Meeting annuale. In caso di richiesta di recapito postale del premio, le spese di spedizione
saranno a carico del premiato.

La Classifica Attivatori sarà stilata in ordine di numero di attivazioni.

I Managers si riservano di comunicare eventuali future modifiche e istruzioni ad attivatori ed hunters dandone comunicazione sul Sito, nella sezione News.
Rev3-30/01/2021

 
 
 
 
 
 
   
© Diploma Reale Borbonico